S'Ed - Servizi educativi

 

Referente amministrativo:

Livio Caruso (tel. 0481.580233 - email livio.caruso@beniculturali.it)

 

Staff tecnico:

Cesare Tomasi (tel. 0481.580260 - email cesare.tomasi@beniculturali.it)

Antonella Gallarotti (tel. 0481.580221 - email antonella.gallarotti@beniculturali.it)

Barbara Cimbaro (tel. 0481.580235) - email barbara.cimbaro@beniculturali.it)



vedi l'opuscolo Offerta formativa 2016-2017 - Friuli Venezia Giulia

 

 

Il S'ed - Servizio Educativo della Biblioteca Statale Isontina è rivolto ad un pubblico in età scolare e adulto, ha l'obiettivo di consentire una migliore fruizione della biblioteca e la diffusione della conoscenza delle testimonianze culturali della città e della regione.

In particolare, il servizio educativo cura:

· la preparazione di materiale didattico ad uso degli insegnanti, soprattutto per visite alla biblioteca;

· il prestito per gli insegnanti di materiale librario ed audio-visivo;

· visite didattiche e/o tematiche, guidate, lezioni didattiche, conferenze;

· il servizio di segreteria per informazioni riguardo mostre, incontri, conferenze ed iniziative varie;

· le guide ai servizi in distribuzione gratuita al pubblico, presso la sala cataloghi del 1° piano;

· l’organizzazione di laboratori didattici a carattere pratico e interattivo destinati a studenti, in collaborazione con soggetti ed enti pubblici, ma anche di carattere privato;

· la stipula di convenzioni con le scuole di ogni ordine e grado per la realizzazione di progetti articolati in uno o più anni (Legge 352/97, art.7 e successive modifiche).

 

 

https://www.facebook.com/MiBACT.Isontina/notes 



 


 

 

Tecnologie educative (ICT)

(http://archivio.pubblica.istruzione.it/didattica_musealenew/tecno.shtml)


In generale l'impiego operativo delle ICT nell'ambito della didattica, contribuisce a determinare nuovi tipi di domanda, a favorire lo sviluppo di nuove modalità di fruizione. Infatti la conoscenza di un Bene culturale è un processo essenzialmente interattivo: si apprende attraverso informazioni, condivisione di valori ed emozioni. L'introduzione delle ICT crea nuovi modi di approccio alla cultura e alle opere d'arte. Si tratta allora di individuare e costruire le tecnologie più adatte per la didattica in questo nuovo quadro e sapere come usarle.

Così, ad esempio, si potrebbe pensare ai seguenti campi di intervento:

· ricerche testuali e documentarie attraverso collegamenti internet;

· attivazione di corsi di formazione per il personale della scuola;

· modalità off-line;

· realizzazione di percorsi tematici virtuali preparatori delle vere e proprie visite didattiche in biblioteca;

· “edutainment” al personal computer da affiancare alle lezioni in aula;

· “sportelli” elettronici di consulenza per insegnanti, studenti, famiglie;

· guide on line che forniscano informazioni teorico-pratiche sui percorsi tematici offerti in relazione alla programmazione educativa delle istituzioni scolastiche;

· predisposizione ed offerta di materiali, sussidi didattici generali e specifici su collezioni, raccolte, e sull'insieme dell' Eredità culturale, azione di feedback e verifica delle iniziative e delle visite.

 






vai alla pagina del Si Recognizer

L'apparecchiatura informatica denominata “SI RECOGNIZER” consente ai non vedenti assoluti, agli ipovedenti, ai disabili motori e ai dislessici di interagire, ingrandire, vocalizzare qualsiasi testo, di accedere a internet, di scrivere ed elaborare documenti, anche mediante dettatura.



 




vai alla pagina del Libro Parlato

La Biblioteca Statale Isontina, da luglio 2007, ha attivato il progetto “Libro Parlato Lions”, consentendo in tal modo a cittadini diversamente abili (non vedenti, ipovedenti, dislessici) l’utilizzo di una postazione informatica “dedicata” per l’accesso ai servizi di ascolto, download e prestito degli oltre 7.000 audio-libri attraverso il sito http://www.libroparlatolions.it/  .
La biblioteca è dotata di un accesso riservato al sito attraverso il quale può gestire, a livello locale, le iscrizioni “on line” degli utenti, fornendo loro, all’atto dell’iscrizione, i parametri di accesso al portale Internet del Libro Parlato Lions per l’utilizzo al servizio.
La biblioteca è in grado di trasferire i libri richiesti dall’utente munito di “password”, nel “Lettore MP3”, dato in prestito dalla biblioteca: questa operazione viene effettuata gratuitamente e nel pieno rispetto della “privacy”, delle norme SIAE e delle leggi vigenti.
La biblioteca, inoltre, promuove lo sviluppo del progetto Libro Parlato Lions e può fungere da tramite nel raccogliere le relative adesioni e da recapito del non vedente per l’invio "in franchigia postale" (gratuito) degli audiolibri su cassetta e CD.

vedi anche www.e-leggo.it  (sito dedicato ai dislessici)




 






Si veda:

http://www.valorizzazione.beniculturali.it/  

http://www.sed.beniculturali.it/  

http://archivio.pubblica.istruzione.it/didattica_musealenew/index.shtml  

http://www.sirpac-fvg.org/index.asp  

http://www.sirecognizer.com/